10 agosto 2013

articolo postato il: 2013-08-10 23:40:47

Questa settimana l`articolo e` proposto e commentato dal Dr. Marco Di Girolamo dell`Ospedale Fatebenefratelli di Roma.

CLINICAL IMPLICATIONS OF BASIC RESEARCH

 Elizabeth G. Phimister, Ph.D., Editor

Cardiac Aging and Rejuvenation — A Sense of Humors?

Thomas A. Rando, M.D., Ph.D., and Toren Finkel, M.D., Ph.D.

N Engl J Med 2013; 369:575-576August 8, 2013DOI: 10.1056/NEJMcibr1306063

 

Nell`editoriale si commenta l`articolo di Loffredo e coll. (Cell. 2013 May 9;153(4):828-39. doi: 10.1016/j.cell.2013.04.015.) che forse e` sfuggito a molti di noi, ma che contribuisce in modo fondamentale alle conoscenze sui meccanismi di invecchiamento e sua potenziale reversibilità. In qualche modo  viene unificata la storia della Medicina, partendo dal passato (Paracelso e Galeno) quando si pensava che nell`uomo la salute e la malattia dipendesse da alterazioni dei 4 "umori" del sangue fino ad oggi. Infatti, quasi fino al recente passato non c`erano molte cure con farmaci e, come "terapia" si è continuato a ricorrere ai salassi (e, ai clisteri) e all`uso delle sanguisughe (e il sangue si considerava essere sede del "malo morbo"....

Solo di recente la ricerca è andata così avanti da isolare singole molecole la cui presenza (per eccesso o per difetto) può determinare il benessere o  la malattia.

Nello studio che viene riferito, mi sembra che questi ricercatori descrivono di aver collegato la circolazione di un animale giovane con un animale anziano e hanno visto che l`efficienza del cuore dell`animale vecchierello migliorava, "come se" attraverso il sangue "giovane" passasse qualcosa che facesse ringiovanire.

 Beh, c`è molta fantasia, filosofia, astrazione , ma provare a immaginare qualcosa di nuovo nella ricerca ... è sempre originale. D`altra parte noi oggi conosciamo per esempio l`esistenza del BNP e dei suoi effetti sul cuore. Non è quindi ipotizzabile che sia isolata nel prossimo futuro una sostanza/ormone/recettore/proteina o altro a cui attribuire questi effetti "di elisir di giovinezza"?

Marco